Edoardo Gellner e il colore

Il prossimo 7 dicembre Cortina d’Ampezzo ospiterà per il secondo anno consecutivo il convegno sull’architettura alpina organizzato dall’Associazione Culturale Edoardo Gellner Architetto.
L’evento si terrà anche quest’anno nell’ex Palazzo delle Poste, progettato da Gellner in occasione delle Olimpiadi Invernali del 1956, e sarà dedicato al tema “L’architettura del colore”.
Il programma della mattina prevede gli interventi di Pietro Zennaro (Il colore al tempo dell’effimero), Renato Barilli (Il colore nell’architettura di Gellner e il postmoderno) e Clino Trini Castelli (L’architettura del colore “No-form”). La sessione pomeridiana sarà incentrata sulla presentazione di alcuni progetti che evidenziano il rapporto fra architettura e colore e sulla tavola rotonda che vedrà la partecipazione di Antonio De Rossi, Adriano Oggiano, Andrea Canziani ed Enrico Scaramellini.

Edoardo Gellner, Residence Palace, Cortina d’Ampezzo. Photo: ©Archivio Studio Gellner.

Il convegno si concluderà con un evento della rassegna “Una Montagna di Libri” dedicato al colore nella grafica editoriale, in cui gli ospiti dialogheranno con Francesco Chiamulera.
La manifestazione di architettura alpina è stata organizzata con il contributo del Comune di Cortina d’Ampezzo e il patrocinio del CNAPPC, dell’Ordine degli Architetti PPC di Belluno e della Fondazione Architettura Belluno Dolomiti.