Premio “Il mobile nel cassetto”

di Redazione

2018-03-27T22:01:31+00:00 1 marzo 2018 |

In occasione del Salone del Mobile e del Fuorisalone 2018 di Milano, weArch bandisce il premio “Il mobile nel cassetto. Partecipa anche tu alla Milano Design Week 2018”.
Il tema riguarda il progetto di un mobile o di un complemento di arredo che non è mai entrato in produzione, né è stato posto in vendita, né è stato inserito all’interno di un catalogo; al massimo ne è stato realizzato artigianalmente un esemplare come campione. Si tratta di un progetto non realizzato che è rimasto “chiuso in un cassetto”.
Con il presente concorso l’oggetto può avere l’occasione di essere presentato al grande pubblico grazie a una sua pubblicazione su weArch, durante la settimana del Salone.
Inoltre, gli autori dei 4 progetti selezionati saranno premiati con un abbonamento annuale alla rivista Interni, gentilmente offerto dalla Direzione della stessa.

Per saperne di più e partecipare, leggi il Bando e scaricalo insieme alla Dichiarazione a destra!

Bando del premio
Il mobile nel cassetto. Partecipa anche tu alla Milano Design Week 2018

1. Il sito web weArch bandisce, in occasione del Salone del Mobile e del Fuorisalone 2018 di Milano, il premio “Il mobile nel cassetto. Partecipa anche tu alla Milano Design Week 2018”.

2. Il tema riguarda il progetto di un mobile o di un complemento di arredo che non è mai entrato in produzione, né è stato posto in vendita, né è stato inserito all’interno di un catalogo; al massimo ne è stato realizzato artigianalmente un esemplare come campione.
Si tratta di un progetto non realizzato che è rimasto “chiuso in un cassetto”. Con il presente concorso l’oggetto può avere l’occasione di essere presentato al grande pubblico grazie a una sua pubblicazione su weArch, durante la settimana del Salone.
Il progetto deve rispondere ai criteri di cui al punto 3.

3. Criteri di valutazione. Il progetto verrà valutato in base alla rispondenza ai seguenti criteri:
− originalità, caratteristiche estetiche, forma e funzionalità;
− sostenibilità tecnico/economica;
− innovazione del progetto, sia dal punto di vista della risposta a esigenze e tendenze della società contemporanea, sia dal punto di vista costruttivo.

4. La partecipazione al concorso “Il mobile nel cassetto” è aperta a tutti (salvo le esclusioni di cui agli art. 7 e 12) e avviene in forma palese.

5. La durata del concorso è dal 1° al 31 marzo 2018, ore 24. Non saranno ammesse consegne fuori dai termini indicati.

6. Per partecipare al Premio i concorrenti devono far pervenire all’indirizzo mail concorsi@wearch.eu il seguente materiale:
a) un file, salvato in formato .pdf, composto da un massimo di 3 pagine, formato A4 (21 x 29,7 cm). Nelle 3 pagine i partecipanti al concorso dovranno illustrare, in totale libertà compositiva e grafica, l’opera con la quale intendono partecipare al premio bandito da weArch. Le pagine potranno contenere tutto il materiale iconografico che, insieme al testo esplicativo, i concorrenti valuteranno necessario alla ottimale compressione del loro progetto. Il file non potrà avere una risoluzione maggiore di 72 dpi, usata abitualmente per le immagini digitali, e il suo “peso” complessivo non potrà essere superiore a 5 mb. Il materiale inviato che non rispetterà tali dimensioni e caratteristiche tecniche sarà scartato.
b) una dichiarazione liberatoria per l’utilizzo da parte di weArch del materiale trasmesso che, una volta scaricata, andrà compilata in tutte le sue parti e firmata. La Dichiarazione − che va restituita in formato digitale − riguarda la proprietà dei diritti d’autore del materiale inviato e contiene i dati anagrafici dell’autore, il suo indirizzo e le didascalie delle immagini inviate.

7. Uno stesso concorrente non può partecipare al concorso “Il mobile nel cassetto” con più di 1 progetto, anche se nella sua seconda partecipazione dovesse risultare essere soltanto uno dei componenti di un gruppo.

8. È ammessa la partecipazione in gruppo. Nel caso di vincite da parte di un gruppo di partecipanti di eventuali premi materiali, che potrebbero essere annunciati nel corso della durata del Premio, il premio potrà essere assegnato soltanto a uno dei componenti del gruppo. Per questo, nella compilazione della Dichiarazione, nel caso di una partecipazione in gruppo, va indicato il nominativo del capogruppo.

9. Ogni partecipante, inviando il materiale richiesto al concorso “Il mobile nel cassetto”, si assume ogni responsabilità legale legata a esso e alla sua autenticità, dichiarando di esserne il legittimo autore e di detenerne tutti i diritti per un’eventuale pubblicazione.
Nell’eventualità che il partecipante al concorso dichiari il falso, weArch si riserva il diritto di procedere nei suoi confronti con un’azione di carattere legale.

10. Tutto il materiale pervenuto sarà esaminato da una Giuria (composta come specificato all’art. 11) che controllerà che i concorrenti abbiano rispettato i requisiti del presente bando e, entro il 5 aprile 2018, provvederà a selezionarne 4 ritenuti migliori, a suo insindacabile giudizio, e più aderenti al tema e allo spirito del Concorso. Non sono ammessi ricorsi di alcun tipo.

11. La Giuria è composta da: Diego Candito, architetto iunior, Marzia Decorte, architetto e designer, Mina Fiore, architetto, Igor Maglica, architetto.

12. Non possono partecipare al Concorso: coloro che sono stati coinvolti nell’organizzazione del concorso e hanno partecipato alla stesura del Bando; componenti della Giuria e loro collaboratori, parenti e affini.

13. Gli autori dei 4 progetti selezionati quali vincitori saranno premiati con la pubblicazione digitale delle loro opere sul sito web weArch, all’interno della rubrica Design, in maniera più esauriente possibile e con un abbonamento annuale alla rivista Interni, gentilmente offerto dalla Direzione della stessa.
Inoltre, durante la settimana del Salone del Mobile e del Fuorisalone di Milano, all’articolo dedicato ai risultati del Premio sarà dato il più ampio risalto attraverso una sua promozione nella newsletter periodica e nelle pagine Facebook, Instagram e Linkedin di weArch.

14. Ai 4 concorrenti proclamati vincitori, gli esiti del concorso saranno comunicati direttamente via e-mail dalla Redazione di weArch, mentre al pubblico attraverso il sito web weArch, le sue pagine social e la newsletter periodica. Inoltre, weArch contatterà i vincitori del concorso per richiedere tutto il materiale iconografico necessario per una migliore pubblicazione dell’opera presentata.

15. Il sito web weArch potrà utilizzare tutte le immagini presentate al concorso al fine di una sua migliore promozione, dietro la citazione degli autori delle immagini. Resta comunque inteso che tutti i partecipanti al concorso “Il mobile nel cassetto. Partecipa anche tu alla Milano Design Week 2018”, con la consegna del materiale richiesto (vedi punto 6) cedono il diritto esclusivo di pubblicazione e di riproduzione al sito web weArch, che ne farà l’uso che ne riterrà più opportuno. Nel rispetto delle normative sulla privacy si precisa che i dati personali dei concorrenti sono raccolti e trattenuti unicamente per gli scopi inerenti la gestione del premio e della pubblicazione degli elaborati.

16. Con la partecipazione al concorso i concorrenti accettano, senza riserva alcuna, tutte le norme contenute nel presente Bando. Ogni difformità rispetto alle prescrizioni contenute nel Bando costituisce motivo di esclusione dal premio.

Milano, 1° marzo 2018