Margherita Sarfatti e il Novecento

di Redazione

2018-10-08T17:17:33+00:00 21 settembre 2018 |

Il Museo del Novecento di Milano e il Mart, Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto, inaugurano il 21 settembre due mostre – rispettivamente, Margherita Sarfatti. Segni, colori e luci a Milano e Margherita Sarfatti. Il Novecento Italiano nel mondo – dedicate alla complessa figura di Margherita Sarfatti. Si tratta di un progetto espositivo unitario, formato da due esposizioni complementari e autonome, e con un unico catalogo, promosse e prodotte dal Comune di Milano – Cultura. Museo del Novecento, dal Mart e con la casa editrice Electa.

Umberto Boccioni, Crepuscolo, 1909, olio su tela, 90 x 120 cm. Collezione privata.

Nel Museo del Novecento, attraverso un percorso espositivo suddiviso in sezioni, corrispondenti alle molteplici vicende private e pubbliche della Sarfatti milanese, sono presentate 90 opere realizzate dai maggiori protagonisti d’arte italiana del periodo, tra i quali Boccioni, Borra, Bucci, Carrà, Casorati, de Chirico, Dudreville, Funi, Malerba, Marini, Medardo Rosso, Sironi, Wildt.
Le undici sezioni sono intitolate: Milano, centro di modernità; Margherita Sarfatti nella città che cambia; La rete culturale milanese: artisti, critici, galleristi; Le note d’arte di Margherita Sarfatti: segni, colori e luci; La nascita del movimento artistico “Novecento”; Il “Novecento Italiano”; Il “Novecento Italiano” e la sua organizzazione; Gli orientamenti del gusto e gli acquisti pubblici: il caso delle collezioni milanesi; Il rapporto di Margherita Sarfatti col potere; Dalla redazione dell’“Avanti” all’esilio dall’Italia.

Mario Stroppa, Viale tra Milano e Sesto San Giovanni, 1909, carboncino su cartoncino, 53 x 57 cm. Collezione privata.

La mostra al Mart, dove è custodito il Fondo di Margherita Sarfatti, pone soprattutto l’attenzione sull’intenso programma di espansione culturale organizzato dalla Sarfatti per promuovere l’arte italiana in Europa e nelle Americhe.
Nelle sei sezioni tematiche – Ritratto di signora; La Collezione Sarfatti; Artisti allo specchio; Le mostre in Italia; Da “Dux” a “Acqua passata”; Le mostre all’estero – sono esposte circa 100 opere d’arte, realizzate da grandi maestri come Boccioni, Bucci, Carrà, Casorati, de Chirico, Dudreville, Funi, Malerba, Marussig, Morandi, Oppi, Medardo Rosso, Severini, Sironi, Wildt.

Carlo Carrà, Il leccio, 1926, olio su tela, 35 x 40 cm. Museo del Novecento, Milano.

Insomma, un’esposizione duplice e unitaria, interessante e impegnativa, dedicata a una figura femminile parte attiva delle vicende della storia italiana, una protagonista nel mondo d’arte e non solo.