Con una grande rassegna dedicata all’opera del duo artistico Christo e Jeanne-Claude, riprende l’attività espositiva presso il PalaisPopulaire di Berlino, il nuovo centro per arte, cultura e sport, inaugurato nel 2018 e gestito dalla Deutsche Bank.

Christo and Jeanne-Claude during the installation of Wrapped Reichstag, Berlin 1995. Photo: Wolfgang Volz. Copyright: ©Christo, Wolfgang Volz.

Intitolata semplicemente Christo and Jeanne-Claude: Projects 1963–2020, la mostra documenta tutti i famosi progetti realizzati dai due artisti attraverso una settantina di oggetti e pezzi unici (tableaux, disegni, stampe) facenti parte della preziosa collezione privata di Ingrid e Thomas Jochheim.

Christo, Wrapped Reichstag (Project for Berlin), 1987. Drawing in two parts, pencil, charcoal, wax crayon and map, 38 x 165 cm & 106,6 x 165 cm. Photo: Eeva-Inkeri. Copyright: ©Christo.

A partire dai primi anni ’60, Christo e Jeanne-Claude hanno progettato complessivamente ventitré opere dedicate alle trasformazioni artistiche di interi paesaggi e monumenti urbani posti lungo i diversi continenti. Tutte le realizzazioni sono state rese possibili esclusivamente grazie alla vendita diretta di studi preliminari, disegni, collage e litografie originali, perché i due artisti non hanno mai voluto accettare alcun tipo di finanziamento, né da fonti pubbliche né private.

Christo, The Floating Piers (Project for Lake Iseo, Italy), 2014. Collage, pencil, wax crayon, enamel paint, photograph by Wolfgang Volz, map, fabric sample and tape, 43,2 x 55,9 cm. Photo: André Grossmann. Copyright: ©Christo.

Il percorso espositivo della mostra berlinese include numerosi lavori eseguiti da Christo e Jeanne-Claude, tra cui: Store Fronts, l’opera con cui, nel 1965, Christo conquistò la scena artistica di New York, ricoprendo di stoffa i prospetti di alcuni negozi cittadini; Wrapped Coast (1968-69), 92.900 metri quadrati di tessuto trasformano un lunghissimo tratto (2,4 chilometri) di costa australiana; Surrounded Islands, un’altra opera di Land art che, utilizzando del tessuto in polipropilene rosa, rivestì una superficie estesa della costa vicina a Miami; The Floating Piers (2014-16), il recente progetto “italiano”, che molti di noi hanno potuto ammirare e sperimentare dal vivo camminando sopra un percorso circolare costituito da passarelle galleggianti sul Lago d’Iseo; e poi, ancora, progetti che hanno avvolto alcuni famosi monumenti urbani quali The Pont Neuf Wrapped di Parigi, The Gates di New York, Wrapped Reichstag di Berlino, e tanti altri ancora.

Christo, Arc de Triomphe, Wrapped (Project for Paris), Place de l’Etoile – Charles de Gaulle, 2019. Collage, pencil, wax crayon, enamel paint, photograph by Wolfgang Volz, map and tape, 43,2 x 56,9 cm. Copyright: ©Christo.

La visita alla mostra è gratuita per favorire, durante questo periodo difficile dal punto di vista sanitario, una larghissima diffusione di pratiche legate al mondo dell’arte presso il numero più ampio possibile di persone. Inoltre, l’esposizione al PalaisPopulaire è accompagnata da un catalogo, che riporta, lungo le sue 168 pagine, ben 63 illustrazioni, insieme ai contributi scritti di Matthias Koddenberg, Friedhelm Hütte, Ingrid e Thomas Jochheim.

Christo, The Gates (Project for Central Park, New York City), 2004. Collage in two parts, pencil, fabric, wax crayon, charcoal, enamel paint, pastel, hand drawn map, tape and fabric sample, 77,5 x 66,7 cm & 77,5 x 30,5 cm. Photo: Argenis Apolinario Photography. Copyright: ©Christo, Wolfgang Volz.