Avanzano i lavori del nuovo Campus di Architettura

Terminata la fase delle demolizioni, proseguono, all’interno dell’area del Politecnico di Milano, i lavori per la realizzazione del nuovo Campus di Architettura (vedi qui). La fase attuale, quella costruttiva, prevede che il cantiere sia finito tra circa un anno, molto probabilmente per dicembre 2019.
Il progetto del nuovo polo universitario aperto alla città è stato ideato da Renzo Piano, e poi donato al Politecnico milanese, mentre tutte le fasi successive sono state sviluppate dallo studio ODB – Ottavio Di Blasi & Partners.

Politecnico di Milano. Vista del nuovo Campus. Render di progetto ©Ottavio Di Blasi & Partners.

La costruzione del Campus, che si affaccerà sulla “storica” via Bonardi, ha determinato anche la demolizione di alcuni volumi secondari e la ristrutturazione di altri, esistenti, come il Trifoglio, progettato da Gio Ponti, che “sarà interamente rivisto in ogni sua parte, con il rifacimento della scala e di tutte le aule, con arredo cablato per complessivi 2.000 posti, ad eccezione di una di cui sarà preservata la testimonianza storica”.

Politecnico EDA, vista del Campus e del laboratorio di modellistica. Render di progetto ©Ottavio Di Blasi & Partners.

La nuova parte edificata del Campus, che svilupperà circa 4.200 mq in uno spazio esterno di 8.950 mq, è composta da tre volumi:
– il laboratorio di modellistica architettonica della Scuola di Architettura, che ospiterà, su due livelli, numerosi spazi riservati alle attività di modellazione e locali per macchine da modellismo;
– un secondo edificio dedicato ad aule da disegno/laboratorio;
– un terzo piccolo volume contenente tre aule per la didattica.

Politecnico di Milano. Vista zenitale del nuovo Campus. Render di progetto ©Ottavio Di Blasi & Partners.

Ma il vero punctum di tutto il progetto del Campus dovrebbe essere il suo rapporto con il verde, costituito da circa 130 nuovi alberi e da due terrazze, coperture degli edifici, allestite a piazze urbane e fruibili da tutti. Insomma, un Campus aperto e “verde”, con nuovi luoghi di socializzazione urbana immersi in una grande area verde.

Politecnico EDA, vista dello spazio mockup. Render di progetto ©Ottavio Di Blasi & Partners.