Il premio Piranesi 2018

Il 16 novembre, a Pirano, Slovenia − in occasione della conferenza annuale Piranski Dnevi Arhitekture / Piran Days of Architecture −, si è svolta la cerimonia di premiazione dei vincitori del premio internazionale di architettura Piranesi Award 2018.
La serata ha anche inaugurato l’omonima mostra formata da 63 opere (41 realizzazioni e 22 progetti di studenti), nominate da selezionatori nazionali di nove paesi europei: Austria, Croazia, Repubblica Ceca, Grecia, Ungheria, Italia, Slovacchia, Slovenia e Serbia.

Francesca Torzo, Galerie n09 – z33, Hasselt, Belgio, 2018. International 2018 Piranesi Award.

La giuria ha assegnato il prestigioso premio, giunto ormai alla sua 30esima edizione, all’opera Galerie n09 – z33, situata ad Hasselt, in Belgio, progettata da Francesca Torzo.
Le motivazioni della giuria – formata da Valerie Mulvin, (presidente della giuria), Matteo Bolgan, Eduard Callís, Aljoša Dekleva, Tina Gregorič, Gernot Hertl, Palmar Kristmundsson, Niall McCullough, Guillem Moliner, Amir Vuk Zec – descrivono “una ‘pelle’ esterna che reinterpreta le facciate degli edifici esistenti, in cui il nuovo e il vecchio si fondono perfettamente” e “un’organizzazione spaziale generale composta da una serie di spazi esterni e interni”.

Studiospazio, Workshop Garage, Suzzara, Italia, 2016. International 2018 Piranesi Honorable Mention.

Le due menzioni d’onore sono state assegnate al Workshop Garage di Suzzara, Italia, realizzato dallo Studiospazio, e alla Basilica e casa spirituale di Mariazell, Austria, lavoro degli architetti Feyferlik / Fritzer.
La menzione d’onore, istituita a partire dal 2008 e riservata agli studenti di alcune facoltà di architettura, è stata assegnata all’opera Terrain Anamorphosis, Salonicco, Grecia, progettata da Antonia Gerogianni e Zoi-Niki Eleftheriadi (mentors: Aleka Alexopoulou, Anastasia-Sasa Lada).

Feyferlik / Fritzer, Basilica and spiritual house in Mariazell, 1992-2018. Photo: Paul Ott. International 2018 Piranesi Honorable Mention.

Inoltre, cinque opere sono state selezionate nella categoria “architetti”:
– Mali arsenal, Visitors Centre HERA, Zadar, Croatia, di Iva Letilović e Igor Pedišić;
The Hug, Housing, Aghios Ioannis Detis, Naoussa, Paros, Cyclades, Grecia, di React Architects – Natasha Deliyianni e Yiorgos Spiridonos;
Hotel Pacherhof, Neustift-Vahrn / Novacella-Varna, Italia, di BergmeisterWolf;
Water Paths: Renovation of Chryssafitissa Square in Monemvasia Castle, South Peloponnese, Grecia, di Elena Zabeli – MoY studio;
Cemetery in Dolní Břežany, Dolní Břežany, Repubblica Ceca, di Zdeněk Sendler e Radka Táborová / Ateliér zahradní a krajinářské architektury Sendler – Babka.

Antonia Gerogianni, Zoi-Niki Eleftheriadi (Mentors: Aleka Alexopoulou, Anastasia-Sasa Lada), Terrain Anamorphosis, Thessaloniki, Greece, 2018. International 2018 Piranesi Student Honorable Mention.

Infine, tra i lavori degli studenti, i seguenti cinque progetti sono stati selezionati:
The conceptual design of the renovation of the Franciscan monastery in Ljubljana, Slovenia, master’s thesis,student: Andraž Keršič, mentor: Maruša Zorec, co-mentor: Rok Žnidaršič;
The public space as an opportunity for the regeneration of the urban resides of the cities through the theme of water. The case study of the ancient Pignatelli water deposit in Zaragoza, Spain, student: Sara D’Ottavi, mentor: Alberto Ulisse;
House of Religions – Hohenems, Austria, student: Anna Breuer, mentor: Levente Szabó DLA;
Valkane Swimming Pool, Pula, Croatia, student: Rudolf Martinović, mentors: Tonči Žarnić, Marina Bertina;
Tanzquartier Ljubljana / Theater Academy Forum, Slovenia, student: Saša Sever, mentors: Hans Gangoly, Eva Sollgruber.