Il Premio L.B. Alberti a João Luís Carrilho Da Graça

La Fondazione Centro Studi Leon Battista Alberti e il Comune di Mantova, in collaborazione con il Politecnico di Milano – Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni e Polo territoriale di Mantova, hanno istituito il Premio Leon Battista Alberti, da assegnare annualmente a un architetto internazionale “la cui opera sia testimonianza del ruolo del progetto di architettura contemporanea per la valorizzazione e la riqualificazione del patrimonio storico”.

Archeological Museum of “Praça Nova do Castelo de São Jorge”, Lisbon, Portugal, 2010. Awarded with the “Piranesi Prix de Rome” in 2010. Photo: ©Fg+Sg – Fotografia de Arquitectura.

La commissione – formata da rappresentanti della Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni del Politecnico di Milano, della Fondazione Alberti e del Comune di Mantova – ha proclamato come vincitore della prima edizione del Premio intitolato a Leon Battista Alberti l’architetto portoghese João Luís Carrilho Da Graça.
La sua opera progettuale è stata giudicata all’unanimità di alto profilo professionale e sempre attenta a cercare il dialogo tra l’antico e il nuovo in architettura.
In qualità di vincitore della prima edizione del Premio, Carrilho Da Graça svolgerà attività didattiche (lezioni e workshop) presso il Polo territoriale di Mantova del Politecnico di Milano, nell’ambito del programma della Cattedra UNESCO, attivata nel 2011.

Il giorno 14 novembre – dopo il conferimento del premio da parte del sindaco di Mantova, Mattia Palazzi, e del presidente della Fondazione Centro Studi Leon Battista Alberti, Federico Fedel –, João Luís Carrilho Da Graça terrà una lectio magistralis, introdotta da Ilaria Valente, preside della Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni del Politecnico di Milano.