Centro scolastico Nosedo a Massagno (Svizzera)

Il progetto ha l’obiettivo di risanare e ampliare la scuola elementare, edificata negli anni ’60 da Alberto Finzi, e di costruire una doppia palestra e mensa a servizio del comparto scolastico comunale.

Copyright fotografie: ©Tonatiuh Ambrosetti.

Il progetto propone il mantenimento integrale del corpo della scuola che diventa oggetto di un processo di risanamento. Gli obiettivi sono l’adeguamento degli spazi alle moderne esigenze pedagogiche, il recupero costruttivo delle strutture, il rifacimento delle obsolete rifiniture e il risanamento energetico in base alle nuove normative.

Copyright fotografie: ©Tonatiuh Ambrosetti.

L’adeguamento alle esigenze di una scuola moderna richiede aule di dimensioni maggiori rispetto alle attuali, in modo da consentire un insegnamento dinamico che si articola in diverse zone d’attività. Di conseguenza, le nuove aule di classe da 100 mq sono ottenute tramite l’estensione in profondità degli spazi scolastici esistenti. I primi livelli delle corti, su tutta la lunghezza del complesso e sulle testate dell’edificio, diventano così parte delle aule.

Copyright fotografie: ©Tonatiuh Ambrosetti.

La doppia palestra è scavata nel terreno permettendo di mantenere un volume proporzionato con l’edificio scolastico. Il suo tetto completamente accessibile diventa così un nuovo piazzale pubblico ad uso della scuola e della popolazione. A questo livello si trova la nuova mensa scolastica.

Copyright fotografie: ©Tonatiuh Ambrosetti.

Un aspetto molto importante del progetto è stata l’attenzione verso gli spazi pubblici esterni caratterizzati da una grande varietà di luoghi tematizzati oltre che la fondamentale ricucitura dei collegamenti pedonali che caratterizzano il tessuto urbano di Massagno.

Copyright progetto: ©CDL Durisch Nolli Giraudi Radczuweit.