Banditi dal Cnappc i due premi 2019

di Redazione

2019-10-06T23:48:41+02:006 Agosto 2019 |

Anche quest’anno il Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori promuove i premi “Architetto Italiano” e “Giovane Talento dell’Architettura Italiana”, per dare visibilità ai professionisti e agli studi di architettura “che si ritiene rappresentino un’eccellenza tecnica e professionale e che abbiano saputo raccogliere le sfide che l’architettura contemporanea impone oggi, attraverso un approccio etico e innovativo alla professione”.
I premi saranno assegnati in occasione della manifestazione “Festa dell’Architetto 2019”, il 16 novembre a Venezia, presso Ca’ Giustinian, la sede della Biennale di Venezia.

Entro le ore 12 del 7 ottobre 2019 i singoli professionisti e studi di architetti associati potranno candidare (ma potranno anche essere segnalati da altri architetti e da advisor selezionati dal Cnappc) in via telematica le proprie opere di architettura, realizzate in Italia o all’estero, completate a partire dal 1° gennaio 2015.
Le cinque categorie nelle quali sono articolati i premi riguardano:
– opere di nuova costruzione;
– opere di restauro o recupero;
– opere di allestimento o di interni;
– opere in spazi aperti, infrastrutture, paesaggio;
– opere di design.

“Architetto italiano 2018”: Map Studio, Tramway Terminal, Venezia.
Foto: Alessandra Bello.

“Giovane talento dell’Architettura italiana 2018”: Orizzontale, teatro portatile, 8 ½, Roma.
Foto: Musacchio Ianniello – courtesy Fondazione MAXXI.

Una giuria – presieduta da Winy Mass, socio fondatore dello studio MVRDV – assegnerà a ciascuna categoria una Menzione d’Onore; inoltre, attribuirà il premio “Architetto Italiano 2019” alla migliore tra le cinque Menzioni d’Onore e il premio “Giovane Talento dell’Architettura Italiana 2019” all’architetto under 35 la cui opera risulterà meglio classificata tra quelle partecipanti al premio “Architetto Italiano”.
Le opere selezionate verranno pubblicate nello Yearbook 4, sul sito del CNAPPC e saranno oggetto di mostre.

Il bando dei due premi, edizione 2019, è allegato qui in fondo all’articolo; per vedere i progetti premiati nell’edizione precedente, cliccare qui.