Milano illuminista / Milan in the age of Enlightenment

di Marco Introini

2018-03-13T19:07:08+00:00 17 dicembre 2017 |

Dal trattato di Raastadt del 1714, che stabili il passaggio del ducato di Milano dagli spagnoli agli austriaci, la città subisce un grande rinnovamento urbano regolato dalle teorie illuministe nella volontà di farla diventare un caposaldo del pensiero; per un lungo periodo che arriva ai piani napoleonici, Milano è stata ridisegnata attraverso progetti urbanistici e architettonici.

Marco Introini, dalla serie “Milano illuminista”.

Anche se parte di questi progetti non sono stati realizzati, la realizzazione di edifici pubblici, privati, di parchi, la risistemazione di alcune facciate di monumenti precedenti, delle mura con la costruzione delle porte e dei caselli, e la parziale realizzazione del piano dei rettifili hanno dato a Milano una forte identità e rappresentatività del pensiero illuminista, diventando anche testimonianza della coincidenza tra pensiero e opera.
Il progetto fotografico nasce con la volontà di rappresentare questo momento storico, questa coincidenza tra pensiero e opera, per riportare alla memoria un processo di costruzione civile.
Il progetto è in progress.

Marco Introini, dalla serie “Milano illuminista”.

Milan in the age of Enlightenment

Ever since the Treaty of Raastadt in 1714, whereby the dukedom of Milan transitioned from Spanish to Austrian ruling, the city has been going through intensive urban renovation under the influence of the illuminist theories meant at making the city a plank in the thought. For a long time up to the Napoleonic city plans Milan has been redesigned by means of urban and architectural projects.

Marco Introini, dalla serie “Milano illuminista”.

Although part of these projects never came to light, the construction of public and private buildings and parks, the resettlement of facades of previously existing monuments and of the city walls, by insertion of gates and tollhouses, and a partial realization of the “rettifili” have given Milan a strong identity and made the city represent the illuminist thought as a testimony of the coincidence between thought and work.
The photographic project originates from the intention to represent this exact historical moment, the coincidence between thought and work as a remembrance of a process of civil construction.
The project is currently work in progress.

Marco Introini, dalla serie “Milano illuminista”.