Autrici & Autori 2018-10-04T00:51:57+00:00

A

B

Enrico Bordogna

ordinario di Composizione architettonica presso il Politecnico di Milano. Sotto la direzione di Guido Canella è stato redattore di “Hinterland” (1977-82) e caporedattore di “Zodiac” (1989-2000). Tra i volumi pubblicati: Guido Canella. Architetture 1957-87, Milano 1987; Composizione progettazione costruzione (a cura di), Bari 1999; Guido Canella. Opere e progetti, Milano 2001; La Torre Velasca dei BBPR a Milano, Napoli 2017. Ha inoltre curato il volume di Guido Canella, Architetti italiani nel Novecento (con E. Manganaro e E. Prandi), Milano 2010, e Guido Canella 1931-2009 (con Ge. Canella e E. Manganaro), Milano 2014.

Marta Brambilla

architetta milanese in her thirties, si è laureata al Politecnico di Milano e lavora per una società di ingegneria in cui si occupa di coordinamento della progettazione e di construction management.
È stata cultrice della materia al Politecnico; ha collaborato con diversi studi di architettura e con un’agenzia di allestimenti, eventi e moda, maturando esperienza in ogni fase della progettazione e delle attività di cantiere.
Dal 2015 sul suo blog Archinoia descrive il buono, il brutto e il cattivo della professione di architetto oggi.

Gian Luca Brunetti

architetto e dottore di ricerca, professore associato di Tecnologia dell’Architettura, Dipartimento di Architettura e Studi Urbani (DAStU) del Politecnico di Milano.
Svolge ricerca attorno ai temi delle tecnologie sostenibili per la costruzione facilitata a basso costo, del riscaldamento e raffrescamento passivi degli edifici e del controllo ambientale delle serre.

C

Diego Candito

Architetto iunior e scrittore. Nel 2010 si laurea all’Istituto IUAV di Venezia. Dal 2010 al 2014 è co-fondatore dell’associazione culturale “3VISO3 la città vive con me” per la promozione dell’urbanistica partecipata nella propria città.
Dal 2013 al 2016 è componente di “Scotchcarta”, laboratorio di modelli architettonici, urbanistici e d’interni. Nel 2017 pubblica il suo primo libro Nel salotto dell’anima, la luna. www.diegocandito.it

Giacomo Castana

(Varese, 1991). Giardiniere, garden designer, aspirante divulgatore e giornalista.
Nel 2012 mi iscrivo ad un corso per diventare giardiniere presso la Fondazione Minoprio e non conosco nemmeno il nome di una pianta. 5 anni dopo, in collaborazione con Agrotecnico Matteo Ragni, weArch e Giardinieri Bio.Etici, lancio su facebook il progetto Prospettive Vegetali, una pagina che vuole riflettere sul ruolo strategico che dovrebbero avere le piante nella nostra società.

Marco Celant

svolge la professione legale presso lo Studio Belvedere Inzaghi & Partners nel settore del diritto amministrativo, in particolare nei settori dell’urbanistica, dell’edilizia, dei procedimenti espropriativi e dei concorsi pubblici, sia a favore di enti pubblici che di privati.
È stato cultore della materia di diritto pubblico presso l’Università Cattolica di Milano, tenendo seminari e relazioni su tematiche di diritto amministrativo e ambientale.

D

Marco Dapino

laureato in Disegno industriale al Politecnico di Milano e diplomato in Tecnica e Linguaggio fotografico al cfp Bauer, da tempo porta avanti ricerche fotografiche sul territorio. Ha esposto alla Triennale di Milano, al MuFoCo di Cinisello B., al CISA Palladio di Vicenza, al Museo Fattori di Livorno, alla Fabbrica del Vapore e al Centro Forma di Milano, all’aeroporto di Malpensa e in diverse gallerie. Premiato al Premio Pezza e al concorso Carlo Scarpa: uno sguardo contemporaneo, alcune sue opere fanno parte di collezioni e musei. Ha pubblicato il libro Unsung Heros, Ed. Quinlan. www.marcodapino.com

Marzia Decorte

è nata a Palmanova il 22 maggio del 1982. Nel 2005 ha conseguito la laurea in Scienze dell’architettura e nel 2007 ha conseguito la laurea specialistica in Interior design (orientamento museale).
Durante gli studi al Politecnico ha collaborato presso lo studio di Alessandro Mendini. Dal 2009, dopo aver conseguito l’abilitazione alla professione, lavora come architetto e interior designer nella progettazione architettonica, negli allestimenti museali e nella comunicazione grafica.

E

F

Mina Fiore

Laureata in Architettura al Politecnico di Milano, si specializza “sul campo” in progettazione del paesaggio. Ha lavorato in studi di architettura del paesaggio di Milano e Trieste, acquisendo esperienza nella progettazione e pianificazione degli spazi aperti a tutte le scale. Dal 2006 lavora come libera professionista. Ha realizzato spazi aperti pubblici e privati, giardini terapeutici, redatto masterplan paesaggistici, tenuto lectures presso università ed enti di formazione e pubblicato articoli su riviste di settore. Per weArch è curatrice della sezione “Paesaggi”.

Carlotta Formenti

Nasce a Milano nel 1988. Frequenta la Facoltà di Architettura Civile del Politecnico di Milano dove si laurea con la tesi “L’Arsenale rifondato. Un progetto sopra il tempo e le mura di Venezia”.
È assistente nello stesso ateneo all’interno del Laboratorio di Progettazione Architettonica ed è dottoranda in Composizione Architettonica presso lo IUAV di Venezia. Vive e lavora a Milano.

Paola Froncillo

PhD in Progettazione architettonica e urbana, svolge attività professionale in progettazione, architettura degli interni e progettazione paesaggistica. Nell’ambito di architettura degli interni collabora con lo studio di Umberto Riva, progetta mobili e ristruttura abitazioni e locali, mentre nell’ambito di architettura del paesaggio realizza progetti per enti pubblici e privati. Dal 2014, in qualità di docente formatore, tiene lezioni ed è relatore scientifico a convegni su interior design e design degli esterni.

G

Paola Galante

Architetto Ph.D. (International Doctorate in Architecture Villard d’Honnecourt, IUAV), i suoi interessi vertono intorno ai nodi di intersezione tra le diverse scale del progetto.
Già docente a contratto presso il DiARC, Università “Federico II” di Napoli, per le discipline afferenti alla Progettazione Architettonica e Urbana, collabora a progetti di ricerca dello stesso ateneo. Dal 2006 svolge attività professionale a Napoli. 

Gianluca Gelmini

dopo la laurea al Politecnico di Milano, nel 1999 ottiene una borsa di studio per il dottorato di ricerca in Composizione Architettonica presso lo IUAV di Venezia. Nel 2005 conclude, con una seconda borsa di studio, la Scuola di Specializzazione in Restauro dei Monumenti del Politecnico. I suoi lavori di ricerca e progettazione sono stati pubblicati su numerose riviste scientifiche nazionali e internazionali. Ha insegnato al Politecnico di Milano, alla Facoltà di Architettura dell’Università di Parma e all’Accademia di Architettura di Mendrisio. Nel 2004 fonda lo studio di architettura CN10.

 

Giorgio Goggi

Svolge attività come libero professionista nel campo dell’architettura, dell’urbanistica e dei trasporti. Dal 1985 al 2014 è stato professore associato di Urbanistica presso il Politecnico di Milano. Inoltre, è stato Coordinatore del Comitato Tecnico Scientifico del Ministero per i problemi delle Aree Urbane (DM 8.10.87), 1987-89; membro della Commissione Scientifica Valtellina della Regione Lombardia, 1988-92; membro della Commissione Amminstratrice dell’ATM, 1997-98. Dal 1998 al giugno 2006 è stato assessore ai Trasporti Traffico e Mobilità del Comune di Milano.

H

I

Marco Introini 

(Milano, 1968), fotografo documentarista di paesaggio e architettura, è docente di Fotografia dell’Architettura e Tecnica della Rappresentazione di Architettura presso il Politecnico di Milano.
Attualmente è impegnato nel progetto Imago Urbis, architettura a Mantova dal XII secolo al XX Secolo che lo vede coinvolto sia nel documentare la contemporaneità sia nel ricostruire iconografia storica dell’architetture e della città.
Ha al suo attivo diverse pubblicazioni, mostre fotografiche di architettura e di paesaggio. www.marcointroini.net

Guido Alberto Inzaghi

è socio dello studio legale Belvedere Inzaghi & Partners. Specializzato in diritto urbanistico, ambientale e nei rapporti di partenariato pubblico privato (PPP) in genere, assiste società private e pubbliche, nazionali e multinazionali, nonché pubbliche amministrazioni centrali ed enti territoriali. Abituale commentatore dei temi urbanistici ed edilizi per “Il Sole 24 Ore”, l’avv. Inzaghi è stabilmente nelle prime fasce delle directories internazionali e nazionali per le categorie Town Planning e Real Estate. Ha insegnato Diritto urbanistico e ambientale al Politecnico di Milano ed è stato presidente dell’Urban Land Institute per l’Italia.

J

K

L

Paolo Lassini

Laureato in Sc. Agrarie, dottore forestale, docente a contratto per DISAA, UNIMI. Sino al 2012, ispettore, dirigente, direttore presso il CFS, ERSAF, Regione Lombardia, provincia di Milano, coordina vasti programmi agroforestali e proposte di legge lombarde agroforestali. Con progetti, studi, articoli e seminari, promuove il sistema rurale nelle sue varie componenti e funzioni. Pubblica Ecosistemi forestali (Mondadori, 2014) e, con G. Sala e L. Bertin, Spazi Verdi. Manuale di progettazione agroambientale (Edagricole, 2014). Collabora, dal 1986, con la rivista “Acer” e con altre riviste del settore.

Pasquale Liguori 

Originario di Napoli, vive e lavora a Roma dove risiede da molti anni. Consulente aziendale, pratica la fotografia dedicandosi principalmente all’indagine sulle periferie da un punto di vista tanto urbanistico quanto antropologico e sociale. Il suo lavoro nei contesti abitativi di Roma, Napoli e Berlino si focalizza sullo studio dei luoghi e degli assetti territoriali, dove la presenza umana viene raccontata attraverso le sue tracce eloquenti, in un approccio originale a metà tra reportage e ricerca sullo spazio urbano. www.pasliguori.com

M

Riccardo Marletta

È partner dello Studio Belvedere Inzaghi & Partners.
Svolge la professione legale nel settore del diritto amministrativo, in particolare nelle materie del governo del territorio, delle autorizzazioni commerciali e degli appalti affidati dagli enti pubblici e dai privati tenuti all’applicazione delle norme sui contratti pubblici.
È autore di pubblicazioni su riviste specializzate e ha tenuto lezioni e relazioni su tematiche di diritto amministrativo anche in ambito accademico.

Mintoy

È ricercatrice cromo-analitica e attiva promotrice culturale. Opera con tutti i mezzi espressivi: dalla pittura alle proiezioni, dalla fotografia alle performance, per raggiungere l’obiettivo di comunicare, attraverso simmetrie visive in grandezze scalari o direzionali, quegli aspetti sia di natura chimica che fisica di sostanze organiche e inorganiche responsabili di fenomeni cromatici. Ha curato numerose mostre e cataloghi per rassegne d’arte contemporanea. Insegna Cromatologia e Design in Arte&Messaggio – Comune di Milano. www.mintoy.eu

N

O

Manuela Oglialoro

architetto, già redattrice della rivista “AL”, docente di Normativa e Legislazione presso la Scuola AUIC del Politecnico di Milano.
Insegna Storia dell’Arte presso il Liceo Virgilio di Milano.
Svolge attività di ricerca e professionale nell’ambito urbanistico territoriale, dell’architettura del paesaggio e della valorizzazione dei beni storico ambientali.
Ha pubblicato vari studi, articoli e recensioni.

P

Filippo Poli

Fotografo di architettura e paesaggio, collabora con case editrici e riviste su cui pubblica regolarmente i servizi commissionati dagli  studi di architettura. Parallelamente sviluppa progetti personali sul tema della trasformazione dello spazio e delle tracce della presenza umana nel paesaggio. L’ultimo progetto a lungo termine, svolto sull’isola di Sao Tomè e Principe, l’ha portato a esporre in varie sedi e a ottenere riconoscimenti internazionali. Ha partecipato a mostre fotografiche, l’ultima ad Arco Madrid; alcune delle sue opere sono parte di collezioni pubbliche e private. www.filippopoli.com

Q

R

S

Claudia Sansò

architetto, dottoranda di ricerca in Architettura presso il DiARC dell’Università degli Studi di Napoli Federico II.
Cultore della materia in Composizione Architettonica e Urbana, svolge attività di ricerca sui temi dell’architettura sacra islamica, in particolare sui princìpi compositivi e sulle questioni tipologiche riguardanti il progetto di moschee in Occidente.

T

U

Urban Reports 

Nato nel 2017 Urban Reports è un collettivo formato da architetti-fotografi documentaristi provenienti da diverse città d’Europa che utilizza la fotografia per esplorare e raccontare i paesaggi contemporanei attivando partnership e cooperazioni a livello internazionale. Nel primo anno di attività ha sviluppato il progetto “Report from the edge” in Italia, Olanda e Spagna ed è stato coinvolto dal curatore del Padiglione Italia, Mario Cucinella, alla 16 Biennale di Architettura di Venezia per la documentazione fotografica delle aree interne in Italia.

V

Hans van der Heijden

holds office  Hans van der Heijden Architect   in Amsterdam.
He studied architecture and urbanism at TU Delft. His work includes urban renewal projects for Hessenberg in Nijmegen, Lakerlopen in Eindhoven and The Bluecoat arts centre in Liverpool which were nominated for the “Mies van der Rohe Award”.
He was Editor of the Dutch Architecture Yearbook and Visiting Professor at the University of Cambridge.

W

X

Y

Z